Archivi tag: Toscana

Siena

il-chiostro-del-carmine_12_siena-centro_-_chiostro_del_carmine

siena5

Siena è un comune italiano di 53.903 abitanti[3], capoluogo dell’omonima provincia in Toscana.

La città è universalmente conosciuta per il suo ingente patrimonio storico, artistico, paesaggistico e per la sua sostanziale unità stilistica dell’arredo urbano medievale, nonché per il celebre Palio.

Nel 1995 il suo centro storico è stato inserito dall’UNESCO nel Patrimonio dell’Umanità.

Nella città ha sede la Banca Monte dei Paschi di Siena, fondata nel 1472 e dunque la più antica banca in attività nonché la più longeva al mondo.

Pappardelle al sugo di lepre .

La ricetta delle pappardelle al sugo di lepre è una prelibatezza della cucina tipica toscana. La preparazione richiede un po’ di abilità nel regolarsi con la cottura della carne e un po’ di dimestichezza nel disossare la lepre. Oltre ad una mezza lepre, avrete bisogno di erbe aromatiche, salsa di pomodoro, un poco di pancetta, vino rosso e pecorino grattugiato.

Ingredienti

400 Gr Di Pappardelle
La Parte Anteriore Di Una Lepre
6 Cucchiai Di Olio
Rametto Di Rosmarino
1 Spicchio Di Aglio
50 Gr Di Pancetta Tritata
1 Cipolla
1 Carota
1 Costa Di Sedano
1 Bicchiere Di Vino Rosso
100 Ml Di Latte
50 G Di Pecorino Grattugiato
Sale Q.B
Peperoncino
2 Cucchiai Di Passato Di Pomodoro

Preparazione
Lavate la lepre e tagliatela a pezzi.

Fate rosolare il trito preparato in abbondante olio per una decina di minuti, unite poi i pezzi di carne e rosolate ancora per una decina di minuti.
1. Bagnate la carne con il vino, salate, e mettete la salsa di pomodoro lasciando cuocere per circa 10 minuti.
2. Versate quindi il latte e fate cuocere a fuoco medio per circa un’ora e mezza. Se la salsa dovesse asciugarsi troppo allungate con un poco di acqua.
3. A cottura ultimata togliete la carne, disossatela e rimettete la polpa nella salsa cuocete per alcuni minuti.
4. Lessate le pappardelle al dente in acqua abbondante salata, scolatele, conditele con il sugo e il pecorino grattugiato.