Archivi tag: contadini

Le cinque giornate di Milano – Milano dopo la vittoria.

Qui il Cattaneo ripercorre i lo stato d’animo dei cittadini di Milano in seguito alla cacciata degli Austriaci.

In quel mezzo la città si era ripiena di gente venuta da tutte le terre intorno. Alcuni avevano armi; altri venivano a cercarne; altri a salutare gli amici usciti dal pericolo, o a non trovarli più; altri solo a satisfarsi nel nel vedere le vestigia della pugna. Le turbe dei contadini stavano immote come gregge a rimirare i cocchi e i mobili pomposi accavallati in mezzo alle vie, gli spezzami delle tegole sul terreno sconvolto, le mura crivellate dalle palle, le logge di granito spaccate dal cannone, le reliquie tuttavia fumanti dell’incendio, i cadaveri stessi da riconoscere negli ospedali o malsepolti in castello e abbandonati nelle fosse; e in mezzo a tanti orrori, muover serene quelle donne, che colle loro mani avevano divelto i selciati e caricate le armi, e quel popolo placido e faceto, che godeva a udirsi dire valoroso e vittorioso da quei duri uomini dei campi e delle montagne.