Archivi tag: agrodolce

Pisci a scabecciu

Oggi vi propongo una ricetta molto gustosa della Sardegna, su pisci a scabecciu, ovvero pesce in agrodolce, il segreto di questa ricetta sta nel trovare il giusto equilibrio tra l’agro dell’aceto e il resto degli ingredienti del sugo. Molto importante lasciare riposare nel sugo i pesci per un po’ di tempo in modo che il sapore del sugo possa essere assorbito dalle carni del pesce. Buon appetito.

Ingredienti per circa 6 persone:

4 muggini
4 merluzzi
4 anguille medio-grosse
olio extra vergine d’oliva
una cipolla
farina e semola fine  quanto basta ma nella stessa misura
2 spicchi d’aglio
un mazzetto di prezzemolo
2/3 cucchiai di pangrattato
una tazza di vino bianco
una tazza di aceto bianco
una foglia d’alloro
sale e pepe quanto basta

Pulire, lavare,tagliare a tranci e asciugare con cura i pesci. Miscelare la farina con la semola fine e con questa infarinare i pesci. Friggerli poi in un tegame con abbondante olio caldo finché saranno dorati. Asciugarli dall’unto della frittura e metterli in un piatto da portata.
Per la salsa, fatte rosolare in un tegame la cipolla, aggiungete poi il prezzemolo e l’aglio tritati, il pangrattato, l’alloro, il sale e il pepe. Mescolate bene, aggiungete l’aceto e il vino bianco e fate evaporare.
Quando la salsa sarà densa versarla sul pesce fritto e far raffreddare il tutto in un luogo fresco.
Questo piatto si gusta dopo un paio d’ore o meglio ancora il giorno dopo.

Vino consigliato Argiolas Costamolino.

Note sul vino:
Costamolino
Costamolino è un vino bianco a Denominazione di Origine Controllata – Vermentino di Sardegna, ottenuto da uve Vermentino.
Vino di colore paglierino con riflesso leggermente verdognolo. Il suo bouquet è sottile, intenso e delicato, con buon aroma primario e secondario. Gusto fresco, secco ed asciutto, sapido con gradevole delicatezza e finezza. Si abbina perfettamente con il gusto forte e deciso del piatto. Si consiglia di servire alla temperatura di 9-11 °C. in calici di media ampiezza senza svasatura.