Liquore di Mirto Sardo

Oggi vi propongo la ricetta per fare il famoso liquore sardo estratto dalle bacche di mirto cresciuto in Sardegna.

Ingredienti: 
1Kg di bacche di mirto, 1lt. di alcol per alimenti, 2 litri di acqua, 500-1000 g. di zucchero

Per ottenere 3lt. di liquore di mirto, acquistate 1lt. di alcol per alimenti ed utilizzatelo per far macerare le bacche all’interno di un recipiente ermetico che eviterà l’evaporazione essendo l’alcol un liquido volatile.
Durante il processo di macerazione assicuratevi che le bacche siano sempre coperte dalla giusta quantità di alcol.
La macerazione delle bacche di mirto durerà circa 60 giorni, terminato il processo di macerazione estraete i frutti dal recipiente e scolateli per separarli dall’alcol residuo della macerazione.
Noterete che le bacche del mirto, dopo 60 giorni di macerazione saranno aumentate di volume, spremete ora le bacche (meglio se con un torchio) e raccogliete il succo che uscirà dalla spremitura, poi gettate via le bacche spremute.

Una raccomandazione: Non frullate le bacche, in questo caso i semi del frutto daranno un sapore amaro al liquore che diventerebbe imbevibile.
Ora avrete 2 recipienti: recipiente per l’alcol residuo della macerazione e recipiente per il succo ottenuto dalla spremitura.

Preparate lo sciroppo con la quantità di zucchero che desiderate a seconda che vogliate far prevalere il sapore forte dell’alcol o il dolce dello zucchero.
Otterrete lo sciroppo facendo bollire per circa 30 minuti l’acqua con lo zucchero.

Una volta ottenuto lo sciroppo unitelo con il succo della spremitura delle bacche di mirto e con l’alcol residuo della macerazione.
Il liquore di mirto ottenuto sarà di colore simile a quello delle bacche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *